AUGURI DA DON RICCARDO

25dic2016

Cari amici,

ancora una volta il Natale arriva e magari ci sorprende impreparati, ma niente paura, abbiamo sempre modo di accogliere il Signore che si presenta. Vediamo intanto di popolare il nostro presepio mettendoci dentro i tanti volti che ha Gesù in questi tempi. Il Papa ce lo raccomanda quasi ogni giorno. Chiudersi vuol dire chiudere la porta lui che passa instancabile nella nostra vita. Metterlo dentro ai nostri presepi vuol dire che il nostro è IL DIO CHE VIENE.  

Cerchiamo di regalare un po’ di felicità a chi è solo. E poi a Natale... la famosa sedia vuota... beh, facciamo che ci sia qualcuno in carne ed ossa a far Natale con noi.

Ovvio che anch'io farò così... anzi, saremo in tanti a far Natale insieme. 

Ancora una parolina: GRAZIE di tutto quello che avete fatto per aiutarci: le preghiere, i consigli, la pazienza, gli scambi via telefono o via whatsapp, l’amicizia che nutrite per me e per questa missione. Certo anche per i contributi, frutto dei vostri sacrifici e dei vostri risparmi. Di tutto, per tutto: GRAZIE. 

BUON NATALE, BUON 2017!

Un abbraccio a tutti,

      don  Riccardo